Classe a colori partecipa al Global Junior Challenge 2017

Post in evidenza

Le classi raccontano le buone pratiche dell'Istituto Comprensivo Frosinone 4 alla Città Educativa di Roma

Città Educativa di Roma sabato 8 ottobre, 9.30 - 13.30 LE BUONE PRATICHE DI INNOVAZIONE NELLA DIDATTICA Mostra dei progetti realizzati d...

Calore e temperatura

Con i passaggi di stato abbiamo scoperto che la temperatura può modificare lo stato della materia:
aumentando o diminuendo la temperatura, una stessa sostanza si può presentare nell’uno o nell’altro stato di aggregazione.
Attraverso un esperimento (una bacinella con acqua molto calda con immersi oggetti di diversi materiali: legno, metallo, plastica e gomma) abbiamo anche scoperto che il calore si sposta da un corpo ad un altro e che alcuni materiali sono buoni conduttori di calore ed altri meno, gli isolanti.


Ma cos'è il calore e come si produce?

Queste le domande di partenza.

Abbiamo visto alcuni filmati ed alcune simulazioni sul movimento delle molecole all'interno dei corpi. 
Il calore è l'energia del movimento di queste molecole: energia termica.
Dall'osservazione della realtà abbiamo individuato come principale fonte di calore sulla Terra il Sole che produce energia termica ma dalla vita quotidiana emergono altre esperienze di produzione di calore:
lo sfregamento delle mani, la legna che brucia nel camino, il calore generato dalla lampadina accesa...
Questi tre esempi riconducono a tre diversi modi di generare calore:
  • l'attrito
  • la combustione
  • l'elettricità
Ma come passa da corpo ad un altro?

Se il calore è energia del movimento delle molecole e si misura con le calorie (cal), la velocità con la quale si muovono queste molecole, cioè l'intensità del calore, ci viene invece indicata dalla temperatura.
La temperatura viene misurata dal termometro usando i gradi centigradi. Si pensa che il primo termometro sia stato inventato da Galilei, mentre quello ad alcool da Fahrenheit.  Il metodo di misurazione fu inventato da Celsius che costruì la scala prendendo come riferimento la temperatura dell'acqua quando bolle 100° e la temperatura del ghiaccio quando fonde 0°.
Sotto lo zero la temperatura viene indicata con il segno meno davanti (es. -3°)
MAPPA DI SINTESI PER LO STUDIO

Nessun commento:

Posta un commento

Post correlati

Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF

Etichette